Tina del Monte Frondoso

 

  

I nostri bellissimi vincitori del concorso

" il popò più poffoloso del gruppo " !!!!

  Luna e Haki 

La Foto più votata del gruppo con più di 180 LIKES

Papy Pippo con i suoi figli ... Foto by Marialisa Birsa ..  

Le Foto più votate e con più di 100 mi piace   

  Le bellissime Bimbe di Paola Grasso ... Titti e Pape   

La bellissima Foto di Giuseppe di Matteo che ha preso oltre i 120 mi piace !

Allevamento: Volpini di Selva Vetere   

Album del gruppo:

  Tina del Monte Frondoso 

( Le Foto più belle )    

I nostri Volpini con la mascherina ( Versione scimmiette )    

  

LA STORIA INCREDIBILE DI LEA .. VOLPINA ABBANDONATA, GETTATA IN UN SACCO COME IMMONDIZIA !!!!!!!!!!!!
ORA Lea sta bene, un grazie a Enza per averla salvata .. e un grazie speciale alla sua nuova mamy Katia che da oggi li darà soltanto tanto amore .. aspettiamo nuove Foto .. 
Come può la cattiveria umana arrivare a tanto? Lea, un batuffolo di soffice pelo bianco, dolce come lo zucchero filato, piccola e tanto tenera...Una segnalazione circa 1 mesetto fa di un sacco che nel fondo di una campagna si muoveva..chiusa nel sacco c'era Lea, spaventata a morte...gettata via come una busta dell'immondizia...subito recuperata e tempestivamente portata in salvo è stata sterilizzata e ad oggi che è ormai passato un mese nei suoi occhi ancora tanta tristezza, ma la voglia di essere amata è tanta, quando le stendi la mano per accarezzarla ti guarda con occhi bassi per paura ma quando la mano le si posa sulla testa per accarezzarla lei si abbandona a quelle coccole ti lecca per ringraziarti e per dire "ti prego resta, non andare..non lasciarmi qui in questo box", e il cuore ti si stringe ti si spezza perchè vorresti vederla in una casa magari su un divano che dorme tranquilla o su un letto con un bimbo che le fa i "grattini" sulla pancia. 

.

    

Il Ponte dell' Arcobaleno

dedicato alla perdita dei nostri cari pelosetti:

     

 

IL PONTE DELL'ARCOBALENO

C'è un posto in Paradiso, chiamato "Ponte dell'Arcobaleno".
Quando un animale muore va al ponte dell'arcobaleno.
Ci sono prati e colline per tutti,
così che possano correre e giocare insieme.
C'è tanto cibo, acqua e sole, e tutti sono al caldo e stanno bene.
Quelli che erano vecchi e malati sono ora forti e vigorosi.
Quelli che erano feriti o storpi e quelli che noi abbiamo usato,
senza ritegno e rimorso, per i nostri bisogni,
sono di nuovo integri e forti.
Tutti sono felici e contenti, tranne che per una piccola cosa:
quelli che sono stati cari a qualcuno, e che hanno dovuto lasciare indietro
coloro che hanno amato, ne sentono la mancanza……….
Corrono e giocano insieme,
ma un bel giorno uno di essi
Improvvisamente si ferma e guarda lontano, verso l'orizzonte.
I suoi occhi lucidi sono attenti, trema per l'impazienza:
tutto ad un tratto si stacca dal gruppo e comincia a correre,
volando sul verde prato, sempre più veloce.
Ti ha riconosciuto, e quando finalmente sarete insieme,
vi stringerete in un abbraccio pieno di gioia,
per non lasciarvi più.
Una pioggia di baci felici bagnerà il tuo viso:
le tue mani accarezzeranno di nuovo l'amata testolina
e fisserai ancora una volta i suoi occhietti fiduciosi,
per tanto tempo lontani dalla tua vita
ma mai assenti dal tuo cuore.
Allora attraverserete, insieme. Il Ponte 
dell'Arcobaleno……

 

Quando se ne va un cane, se ne vanno lembi della nostra pelle e restano peli attaccati ai maglioni.
E l’impronta della testa e del muso nel concavo della nostra mano si leggerà al mattino e alla sera, la voce dell’abbaio e la coda frenetica rimbomberanno nel vuoto del nostro rientro incredibilmente silenzioso, senza ticchettio delle unghie sul pavimento né ululati di gioia. 
E tutto tornerà in mente, i prati verdi dei parchi, le impronte sulla neve, le zampe sott’acqua che ci nuotano accanto. I bastoni lanciati, la sabbia nelle orecchie e nel naso, la conca sui cuscini del divano.
Quando se ne va un cane, la ciotola rimane lì, e il guinzaglio è appeso inerte. 
Ci si guarda tra i piedi mentre si cammina in cucina, e non c’è più il guaito di una coda pestata per sbaglio. 
Ci si sente defraudati e spersi, e muti. Per quello poi si chiacchiera a vanvera, di cose che non ci importano granché, purché ci distolgano dall’assenza del corpo caldo e peloso sdraiato e addormentato sulle nostre gambe o sulle nostre scarpe mentre guardiamo il telegiornale. 
Quando un cane se ne va, piangiamo sangue, senza ritegno né controllo, senza l’ambivalenza di ciò che conserviamo alla morte di un amato umano, carica di conflitti e litigi, tormento e passione di una vita intera. 
Al contrario, con lui conosciamo la purezza dell’amore che, quando un cane che se n’è andato, resta in noi. Ce l’ha offerta sempre senza esitazioni, regalata senza pause contenuta nel suo sguardo infinito, dolcemente vellutato, costantemente vigile che non si è mai abbassato incrociando i nostri occhi.
Quando se ne va un cane, realmente se ne va una parte della nostra vita.

  

 

  

La grande bellezza - Oscar 2014

"C'è un'armonia che governa tutte le cose e senza di lui (l'italico Volpino) il mondo sarebbe più povero, più triste, infinitamente più silenzioso."

by Ermanno Valentini

   

     

(¯`v´¯)  .. Lasciate un messaggio   ...   grazie a tutti di  ♡ ♡ ♡  .. (¯`v´¯) 


powered by Beepworld